Discoteche, sono ripartiti tutti tranne l’Italia

L’Europa è in totale fermento, discoteche ed eventi ad ogni latitudine, sempre in sicurezza e con le certificazioni emanate dai vari stati, l’Italia invece sotto questo aspetto è ferma.

Raggiunte cifre vicine all’80% delle vaccinazioni e green pass ma resta tutto fermo come ai primi giorni di marzo 2020.

Ibiza ha riaperto voli e locali, anche se siamo praticamente a fine stagione, ma questo fa ben sperare in un anticipo della temporada per il 2022.

Germania, Spagna, Regno Unito, Polonia, Paesi Bassi, Grecia, Portogallo, Svezia, Danimarca e tutti gli altri hanno riaperto in sicurezza discoteche ed eventi.

Intanto la categoria insorge sui social facendo diventare virale l’hashtag #liberidiballare.

Ecco l’ultimo video lanciato da LIBERI DI BALLARE

SEGUI LIBERI DI BALLARE SU INSTAGRAM – CLICCA QUI

SEGUI LIBERI DI BALLARE SU FACEBOOK – CLICCA QUI

Anche Confcommercio tramite Sangalli ha preso una netta e decisa posizione chiedendo al CTS e al Governo di riaprire immediatamente le discoteche in sicurezza perchè gli strumenti ci sono tutti.

ASSEMBLEA NAZIONALE CONFCOMMERCIO

SUI SOCIAL

Levata di scudi pressochè unanime da parte di dee jay, imprenditori, promoter e collaboratori con video, foto e una vera e propria valanga di protesta, civile, educata ma assolutamente ferma.

Il video di Jacopo Griffante non ha bisogno di ulteriori spiegazioni.

Jacopo è tra i più attivi in Italia in questa protesta che ha , fortunatamente, coinvolto tutti gli operatori del settore a vario titolo.

SEGUI JACOPO SU INSTAGRAM : CLICCA QUI  

Intanto, per chiudere, riparte in Francia anche Elrow con la promozione uscita oggi.

In Italia, lo ripetiamo, al 30 settembre 2021 le DISCOTECHE sono CHIUSE !

- Advertisement -